Caratteri Cinesi 文字 – Etimologia e Simbolismo

Caratteri Cinesi 文字 – Etimologia e Simbolismo

Il giorno 28 aprile 2018 l’Associazione Wu Wei  Scuola di Tuina e Qigong organizza un seminario con il prof. Marco Perusi Savorelli, sinologo, già docente presso l’università degli studi di Venezia, diplomato in tuina e praticante di qigong, dedicato allo studio etimologico dei principali caratteri cinesi connessi con la medicina.In Europa, e nei paesi occidentali in genere, è normale usare traduzioni in lingua occidentale dei caratteri cinesi ed anche individuare con sigle alfanumeriche i punti da stimolare, perdendo in questo modo il contattocaratteri cinesi 2018 con l’azione energetica che è direttamente indicata dall’etimologia del carattere. Obiettivo del seminario è dunque iniziare a risolvere questo problema. Il relatore ci accompagnerà sapientemente alla scoperta del mondo di immagini e significati nascosti contenuti all’ interno di ogni sinogramma, arricchendo in questo modo non solo la nostra conoscenza ma offrendoci anche spunti per una pratica più profonda. “Dove va l’intenzione  lì arriva l’energia” ci insegna un noto aforisma, ed è proprio il profondo significato dei caratteri che costituirà un nuovo veicolo per la nostra intenzione. Il prof. Perusi lo scorso anno  ha tenuto  due interessantissime lezioni presso la nostra associazione, potete trovarle qui: LA SCRITTURA CINESE –  L’ YI JING.

Il seminario è parte integrante del III anno della nostra Scuola di tuina e Qigong, la XIV edizione si svolgerà a Brescia a partire dal 13 ottobre 2018. Wu Wei è membro attivo del CTS della Regione Lombardia e ne segue le direttive per quanto riguarda programmi e monte ore.

Programma di massima

  • breve introduzione alla lingua cinese
  • origine ed evoluzione dei caratteri cinesi – sinogrammi
  • etimologia dei principali caratteri connessi allo studio della medicina cinese classica
  • simbolismo di caratteri

 

Il seminario si svolgerà a Brescia presso la sala conferenze del PTC situato in via F.lli Ugoni, 4.

Quota di iscrizione €25,00

Orari: Sabato      h.14,00 – 18,00

Per informazioni ed iscrizioni rivolgersi ad Associazione Wu Wei  Scuola di Tuina e Qigong

Tel 030/321200  Cell. 3356289071

mail  info@wuweituina.it

BĀ DUÀN JǏN 八段錦 – le 8 pezze di broccato – I parte

BĀ DUÀN JǏdi Gabriele Filippini caratteri cinesi a cura di Marco Perusi Savorelli

Bā Duàn Jǐn significa “otto (八 bā) pezze (段 duàn) di broccato (錦 jǐn)” ed è uno degli esercizi di Qìgōng 氣功 maggiormente diffusi in Cina e nel mondo. Si ritiene che questo esercizio sia stato inventato dal Generale Yuè Fēi 岳飛, vissuto nel corso della Dinastia Sòng 宋 (960-1279) allo scopo di migliorare la salute dei suoi soldati. L’esecuzione degli esercizi richiede una tensione muscolare minima e una esecuzione fluida e continua tale che il lavoro rimanga interiore e non traspaia in alcun modo all’esterno. La moderna terapeutica cinese, molto vicina alla medicina occidentale, indica questi esercizi come ottimi per irrobustire braccia, gambe e torace. In questa sede presenteremo una versione tradizionale di questo esercizio con i relativi effetti terapeutici basati sulla medicina cinese. In questo caso ogni esercizio è collegato in modo esplicito con la funzione di regolazione di uno degli otto meridiani straordinari o curiosi, i Qí Jīng Bā Mài 奇經八脈. Praticati in questo modo i Bā Duàn Jǐn sono un vero esercizio interno, vista la notevole azione sulla regolazione della circolazione energetica. L’attivazione del percorso energetico connesso con ogni singolo esercizio si ottiene grazie alla qualità del movimento coordinato con il respiro ed inoltre concentrando la propria attenzione sul punto chiave corrispondente al percorso in questione. Gli esercizii vanno eseguiti utilizzando la respirazione addominale naturale, quindi con espansione del basso ventre nella fase di inspirazione e lieve contrazione dell’addome nella fase di espirazione. Ricordiamo ai nostri lettori che abbiamo già brevemente affrontato l’argomento dei meridiani curiosi in questo articolo, http://cdn.wuweituina.it/taijiquan-8-meridiani-curiosi/ che consigliamo per meglio apprezzare la completezza dei Bā Duàn Jǐn.In questa versione antica della pratica ogni movimento è inoltre collegato ad uno specifico trigramma dei Bāguà八卦 omettiamo di commentare questa parte che richiederà in futuro una specifica trattazione. Riportiamo soltanto la tabella descrittiva dei collegamenti:

Ba Gua per ba Duan Jin

Per quanto riguarda la postura da mantenere durante l’esecuzione valgono le regole della posizione tíngbù 停步, che richiede piedi paralleli posti alla larghezza delle spalle e catena articolare degli arti inferiori in lieve flessione, oppure della posizione del cavaliere o mǎbù 馬步, analoga alla precedente ma con i piedi paralleli a una distanza  più ampia rispetto a quella delle spalle.Concludendo vi ricordiamo che per ricavare il massimo di benefici dalla pratica è consigliabile praticare l’intera sequenza di 8 esercizi almeno una volta al giorno. Esistono anche orari particolarmente adatti, noi normalmente consigliamo, in teoria, di praticare nel periodo compreso tra le ore 5.00 e le ore 7.00 (orario connesso al meridiano del grosso intestino) oppure tra le ore 17.00 e le ore 19.00 (orario connesso al meridiano del rene), i due periodi hanno una forte relazione energetica in base alla regola “mezzogiorno-mezzanotte” che connette i meridiani distanti 12 ore nell’ambito della circolazione circadiana. In questo caso ci riferiamo alla coppia reni-intestino crasso, particolarmente legata alla riserva e distribuzione di energia nel corpo. Qualora fosse impossibile praticare durante i periodi indicati è possibile comunque praticare quando se ne ha la possibilità. Dietro valutazione energetica delle reali necessità individuali è inoltre possibile praticare singoli esercizi fino al ristabilimento dell’equilibrio voluto.

I MOVIMENTO: TENDERE L’ARCO PER COLPIRE IL FALCOzuǒ yòu kāi gōng shì shè diāo 左右開弓似射雕 (letteralmente: tendere l’arco da entrambe le parti imitando il tiro verso un rapace o un avvoltoio)

Meridiano: Yin Wei Mai       punto chiave 6PC

ba duan Jin 2. gabriele filippiniPosizione di partenza: cavaliere, mǎbù 馬步, braccia basse a semicerchio. (fig.1)ba Duan jin1

(In) Sollevare le braccia formando un cerchio all’altezza del cuore, pugni chiusi delicatamente, sguardo in avanti.

(Ex) L’indice e il medio della mano sinistra formano una V, la mano sinistra va verso sinistra con le dita verso l’alto, seguita dallo sguardo, la mano dx si avvicina alla rispettiva spalla mantenendo il pugno chiuso.(fig.2). In questo momento portiamo la nostra intenzione sul punto 6PC sul braccio sinistro.

(In) Riformare il cerchio con le braccia davanti al petto, mantenendo i pugni chiusi.

(E) Rilasciare le braccia e lasciarle ricadere dolcemente nella posizione iniziale.

N.B. Durante l’esercizio è necessario immaginare di tendere effettivamente un arco, pur senza compiere alcuno sforzo muscolare.

EFFETTI

Per quanto riguarda gli effetti energetici distingueremo, per tutti ed otto gli esercizi, la visione tradizionale connessa ai meridiani straordinari da quella moderna connessa ad aspetti più strutturali e muscolari.

Visione tradizionale: attivando il meridiano Yin Wei mai l’esercizio regolarizza la circolazione energetica più profonda, in particolare agisce sulla circolazione del sangue. Favorisce inoltre la funzionalità respiratoria e digestiva.

Visione moderna: L’esercizio sviluppa i muscoli della cintura scapolo-omerale, del torace e delle coscie.

 

 

II MOVIMENTO: TIRARE PUGNI CON SGUARDO IRATOzǎn quán nù mù zēng qìlì 攢拳怒目增氣力, (letteralmente: tirare pugni con gli occhi furiosi per accrescere la forza fisica)

Meridiano: Yang Wei Mai    punto chiave 5TEBa duan jin-6. gabriele Filippini

ba duan jin 5Posizione di partenza: cavaliere, mǎbù 馬步, braccia basse a semicerchio, come nell’esercizio precedente.

(In) Chiudere i pugni e assumere col viso una espressione truce (in modo da stimolare i punti situati sul volto). Sollevare le braccia formando un cerchio all’altezza del cuore, pugni lievemente chiusi.

(E) Stendere il braccio destro con il pugno verso l’esterno e ritirarlo nuovamente per formare il cerchio. Contemporaneamente il braccio sinistro va verso la rispettiva spalla, lo sguardo segue il pugno destro.(fig.3). In questo momento concentrarsi sul punto 5TE a destra.

(In) Portare entrambe le braccia, sempre a cerchio, sopra la testa e fermarsi un attimo. (fig.4)

(E) Rilassare gli occhi, aprire le braccia descrivendo un ampio e lento cerchio fino ad arrivare ai fianchi, durante l’esecuzione del movimento i pugni si aprono e le mani fendono l’aria con il taglio. (fig.5).Ba duan jin-7. gabriele Filippini

Ripetere il movimento due volte per lato.

EFFETTI

Visione tradizionale: il meridiano Yang wei mai libera i livelli yang dalle aggressioni esterne, incrementa anche la corretta circolazione della wei qi (energia difensiva).

Visione moderna: l’esercizio sviluppa in particolar modo le braccia, la tecnica di aggrottare gli occhi è tradizionalmente usata per aumentare l’intensità dell’esercizio.

L’articolo proseguirà a breve con la II e III parte. Vi ricordiamo inoltre che questi esercizi sono parte integrante della Scuola di Tuina e Qigong organizzata a Brescia da Wu Wei con la caratteristiche richiete dal CTS della Regione Lombardia.

Offriamo a tutti gli interessati la possibilità di acquistare il video corso dedicato alla teoria e pratica dei BĀ DUÀN JǏ ospitato sul portale www.prodygia.com. Trovate il link cliccando sulla immagine seguente.

Ba duan jin prodygia

Corso di Tuina e Qigong a Brescia e Milano

la XII edizione della nostro Corso di Tuina, denominato Scuola di Tuina e Qigong, inizierà a Brescia il 15 ottobre prossimo, poteteVolantino 2016 1 trovare QUI tutte le informazioni relative a programma e costi di iscrizione. Ricordiamo che dalla prossima stagione il corso di tuina, grazie allo Studio Malnati ed ENAC Lombardia, si svolgerà anche a Milano. In questa sede vogliamo presentarvi brevemente la filosofia sulla quale basimo i nostri corsi di formazione.

Per Wu Wei l’Operatore Tuina è una figura professionale ricca e complessa la cui formazione, nell’ambito delle Discipline Bio Naturali, richiede particolare attenzione. A nostro parere i punti fondamentali da sviluppare sono i seguenti:

Costante pratica del Qigong, ciò consente di sperimentare consapevolmente lo scorrere del qi, incrementa la vitalità e crea le “informazioni di salute” che verranno trasmesse ai nostri utenti

Approfondito studio dell’Energetica Cinese (MTC e MCC), la comprensione teorica del modello culturale svolge un ruolo fondamentale per comprendere ed utilizzare correttamente tuina e qigong. Si tratta inoltre di una profonda e tradizionale visione del mondo che favorisce nel praticante lo sviluppo di una nuova consapevolezza. E quindi anche la mente conscia viene coinvolta ed arricchita.corso di tuina

Il Tuina. Nel nostro corso sviluppiamo particolarmente il Nei Gong Tuina, e cioè il Tuina basato sull’utilizzo dell’energia interna. Si tratta di dedicare moltissime ore all’apprendimento di manualità base, sequenze standard e specifiche fino a praticarle in un profondo stato di wu wei. Per questo motivo, e come richiesto dal CTS per le DBN della Regione Lombardia, la Scuola organizza il tirocino all’interno di RSA, SPA e Centri Benessere. Nel 2017 organizziamo un viaggio studio in Cina presso l’Università di Kunming.

Comunicazione Efficace. La comunicazione con l’utente, a nostro parere, rappresenta di per sé una profonda tecnica di riequilibrio energetico e quindi dedichiamo ad essa la dovuta attenzione tramite apposite lezioni dedicate all’uso corretto del linguaggio nelle relazioni di aiuto, nonché alle basi del Modello Ericksoniano.

Dietetica cinese per alcuni quadri di disarmonia energetica

Il video seguente è tratto dal seminario dedicato alla Dietetica Cinese tenuto nel maggio 2015 a Brescia dal dott. Carlo Di Stanislao presso Wu Wei Scuola di Tuina e Qigong. Durante le due giornate  il relatore  ha trattato con precisione i principali aspetti della materia. Qui illustra alcuni classici quadri di disarmonia connessi con la teoria delle otto categorie, ba gang.  L’ intero seminario fruibile on demand su www.prodygia.com portale interamente dedicato al businnes ed alla cultura cinese. Dopo la fruizione virtuale del seminario è possibile sostenere un test finale per ottenere cosi un attestato di partecipazione rilasciato direttamente da Wu Wei, membro del CTS della Regione Lombardia. la Dietetica Cinese è argomento fondamentale per chiunque voglia comprendere in modo approfondito la teoria energetica.

Buona visione.

Cliccando sull’immagine seguente raggiungerete direttamente il seminario on line Dietetica Cinese

Nuovi VidocoriCorsi :Tuina, Liu Zi Jue, Dietetica Cinese

Qigong: Liu Zi Jue, I sei Suoni RisanantiVi segnaliamo con piacere tre nuovi videocorsi on line realizzati grazie alla collaborazione con Prodygia, il nostro partner internazionale specializzato in economia e cultura cinese. Il progetto di collaborazione, che prosegue da alcuni anni, ha l’obiettivo di creare una vera videoteca o enciclopedia on line dedicata alle discipline praticate ed insegnate nella nostra scuola: tuina, qigong, tai chi chuan, yiquan, mtc, mcc, offrendo cosi un valido strumento didattico ai nostri studenti ed a tutti i colleghi. Alcuni video corsi vengono offerti gratuitamente, oppure a prezzo speciale ai nostri corsisti. L’II edizione della Scuola di Tuina e Qigong organizzata a Brescia inizierà il 17 ottobre 2015. Wu Wei è un Ente di Formazione riconosciuto dalla Regione Lombardia, membro del CTS per le DBN.

videocorsi Tuina per la Spalla Gelata

Dietetica in Medicina Cinese Classica

 

 

 

Chong Mo, trattamento con tuina e moxa

Chong-mai-lightChong Mo, trattamento con tuina e moxa.

L’azione del massaggio tradizionale cinese Tuina può essere rivolta verso zone, punti o meridiani e viene sovente implementata grazie all’utilizzo della moxa. In questa sede vogliamo presentare gli schemi di trattamento per la funzione di regolazione e per la funzione straordinaria  per il meridiano Chong Mo o Chong Mai (Vaso Concezione) che utilizziamo nella nostra scuola. Tale meridiano è appartenente al gruppo dei meridiani curiosi ed in grado di esercitare una azione particolarmente profonda ed efficace qualora l’operatore riesca realmente a contattarne la grande energia. Abbiamo già presentato i Meridiani Straordinari o Curiosi – Qi Jing Ba Mai, dal punto di vista della Medicina Cinese Classica e Tradizionale, in un precedente articolo pubblicato su questo blog, al quale vi rimandiamo (Trattamento con Tuina e Moxa del Meridiano Straordinario Ren Mai). Ricordiamo inoltre che  questi meridiani sono argomento centrale del secondo anno della Scuola di Tuina e Qigong organizzato a Brescia dalla Associazione Wu Wei. La prossima edizione inizierà il 17 ottobre prossimo

scarica l’articolo in pdf Chong Mai Trattamenti

Dietetica Cinese: il sapore acido – suan 酸

Carlo Di Stanislao ci parla del sapore acido – suan 酸 durante il seminario dedicato alla Dietetica Cinese in Medicina Classica. Il relatore ha dedicato ampio spazio all’utilizzo delle regole energetiche cinesi per l’incremento del benessere e della salute. La lezione si è svolta nell’ambito della Scuola Professionale di Tuina e Qigong organizzata da Wu Wei. Il Corso rispetta le direttiva del Comitato Tecnico Scientifico della Regione Lombardia per le DBN, la prossima edizione inizierà il 17 ottobre 2015.

Scuola Professionale di Tuina e Qigong – massaggio Tradizionale Cinese

tuina_intro_imageEnte iscrittoL’Associazione Wu Wei propone a Brescia la dodicesima edizione del Corso Professionale di Tuina e Qi Gong in tre (3) anni. La filosofia di base della Scuola prevede lo studio del modello della Medicina Tradizionale Cinese (MTC) affiancato dallo studio della Medicina Cinese Classica (MCC) come chiavi interpretative della pratica. Ricordiamo che il Tuina è il massaggio tradizionale cinese il cui apprendimento implica la comprensione dell’energetica tradizionale e del qigong.

Tale corso è riconosciuto dal Comitato Tecnico Scientifico della Regione Lombardia (CTS) e consente, dopo la conclusione del percorso formativo, di accedere a due fondamentali opportunità:

1)Iscrizione al Registro Regionale degli Operatori Tuina – DBN. Tale iscrizione consente di esercitare legalmente la professione di “Operatore Tuina”. (Decreto Regione Lombardia n. 4669/2012)

 2) Accesso ai corsi di aggiornamento per ottenere la CERTIFICAZIONE REGIONALE DI COMPETENZA IN TUINA con validità nazionale ed europea (Decreto Regione Lombardia n. 646/2013) . Organizzati  in collaborazione con  CFP Canossa di Brescia, Ente di Formazione accreditato presso la Regione Lombardia, sezione “A”
Il primo seminario si svolgerà nei giorni 13 e 14 ottobre 2018, contattateci per il calendario completo.

IL CORSOproposto è biennale e comporta globalmente 500 ore di lezione articolate annualmente in:

  • 8 week ends
  • 1 seminario residenziale di 3 giorni
  • 100 ore di pratica e tirocinio
IL CORSO è a numero chiuso. Alla fine del biennio è previsto un esame teorico-pratico al superamento del quale verrà rilasciato un diploma sottoscritto dai docenti del corso. Gli allievi avranno poi accesso ad un terzo anno di specializzazione articolato in 4 weekend più 100 ore di pratica e tirocinio.
 Il Tirocinio viene svolto all’interno di strutture convenzionate:centri benessere, centri termali, RSA, studi fisioterapici, tra i quali ricordiamo: RSA Cacciamatta, RSA Casa di Industria, Terme di Boario.
Il monte ore globale ammonta a 650 ore come richiesto dal COMITATO TECNICO SCIENTIFICO della Regione Lombardia del quale Wu Wei fa parte.
Scarica i PDF:

 

IL CORSO
Segue fedelmente l’impostazione voluta dal Direttore Didattico, Gabriele Filippini, volta da un lato al recupero del significato più antico e tradizionale della MTC ed  MCC, dall’altro alla ricerca continua di nuove applicazioni.
Ricordiamo che la nostra associazione aderisce a O.T.T.O. (Operatori Tuina e Tecniche Orientali)

IL PROGRAMMA

MEDICINA CINESE TRADIZIONALE E CLASSICA (MTC, MCC)
  • il Tao, il Caos, Yin e Yang
  • Cielo Anteriore e Cielo Posteriore
  • le energie dell’uomo, le energie esterne
  • le 5 sostanze fondamentali
  • i 4 elementi, i 5 movimenti
  • la teoria dei meridiani e dei punti
  • i 6 livelli energetici
  • le funzioni di organi e visceri
  • le energie dell’uomo,  le energie esterne
  • gli 8 meridiani curiosi
  • i meridiani tendino muscolari
  • i meridiani luo
  • le 8 regole diagnostiche
  • l’analisi della lingua
  • i polsi di base
ANATOMIA OCCIDENTALE
  • Conoscenza di base dei sistemi anatomici fondamentali
QIGONG
  • Tecniche di rilassamento e percezione (Fang Song gong)
  • Ginnastica taoista
  • Esercizi dell’albero (Zhan Zhuang gong)
  • 6 suoni risananti (Liu Zi Jue)
  • Budi gong
  • Tecniche di espulsione delle xie qi
TUINA
  • le 8 tecniche di base
  • 12 tecniche accessorie
  • trattamento generale completo
  • sequenze per squilibri energetici specifici
  • il riequilibrio dei 7 sentimenti
  • trattamento dei meridiani curiosi
  • trattamento dei meridiani tendino muscolari
  • trattamento degli organi di senso
  • Tuina Pediatrico, Xiao Er Tuina
TECNICHE COMPLEMENTARI 
  • Moxa
  • Coppettazione
  • Tecniche fasciali occidentali ad azione specifica sui meridiani
COMUNICAZIONE EFFICACE nelle Relazioni di Aiuto 
  • Mappa e Territorio
  • Linguagi e Livelli nella comunicazione
  • Sistemi Rappresentazionali
  • Rapport
  • Generative Trance
     
 Carlo Di Stanislao a Brescia

 

 

 

 

 

QUOTA DI ISCRIZIONE

I ANNO €1390.00    II ANNO €1390.00   III ANNO €670.00 

 

 

DOCENTI

GABRIELE FILIPPINI
  • Responsabile Tuina F.I.T.E.Q.
  • Specializzato in tecniche manuali cinesi (Tuina) presso l’International Educational Center of Traditional Chinese Medicine di Shanghai.
  • Operatore shiatsu
  • Istruttore autorizzato di Taiji Quan e Qi Gong della P.W.K.A. ITALIA, insegnante riconosciuto dal Maestro Wang Wei Guo.
  • Master in Programmazione Neuro Linguistica Conseguito presso Anthea International
  • Master in Generative Trance conseguito con Stephen Gilligan presso Divenire.Ch
Pietro Malnati 
  • Operatore Tuina e Xiao Er Tuina
  • Mestro di Yiquan e Qigong
  • Counselor Olistico

DOTT. CINZIA MILINI

  • Medico chirurgo, specialista in ortopedia e fisiatria, agopuntore

DOTT. ALESSANDRO ROVETTA

  • Sociologo,Formatore, Coach, NLP Trainer
DOTT. LUCIANO BELOTTI:
  • Medico Chirurgo, Agopuntore, Direttore Sanitario RSA Cacciamatta di Iseo

SANDRO UGOLINI

  • Operatore Tuina
  • Maestro di Taijiquan e Qigong

IVANA VANZANI

  • Oreatore Tuina e Shiatsu
 

Professione disciplinata dalla legge 4 – 2013

Le 6 Energie Esterne o Macrocosmiche

imagesUO9HYG8DContinuiamo la serie di articoli dedicati alle basi della medicina cinese. Questi argomenti vengono sviluppati ampiamente nella nostra Scuola di Tuina e Qigong organizzata a Brescia secono le direttive del CTS per le Discipline Bio-Naturali della Regione Lombardia

Ricordiamo che l’uomo, in medicina cinese, è un insieme di energie in continua trasformazione, movimento e rinnovamento che sono rese unite, compatte e coese grazie all’azione dello shen. Come ricorda il Ling Shu al capitolo 8 “il fatto che le 2 essenze (jing) si uniscano, donota lo Shen”.  Senza questa azione non sarebbe possibile la vita, in quanto queste energie si disgregherebbero e quindi l’uomo, inteso come un aggregato individuale di soffi, non esisterebbe più. L’uomo non esisterebbe, ma queste energie verrebbero prontamente riciclate in qualcos’altro. Le energie esterne quindi, nell’uomo, si manifestano analogamente in forma corretta come energie proprie dei 5 movimenti (wu xing).

Le energie macrocosmiche hanno una connessione abbastanza stretta e preferenziale, ma non esclusiva, con 1le stagioni dell’anno: sono energie che attivano i movimenti energetici interni. Quando le nostre energie interne sono in uno stato di funzionamento non ottimale o comunque quando le energie esterne sono in quantità eccessiva, possono provocare malattie. Un esempio: parlare di vento in autunno è un fenomeno eccessivo in quanto quest’ultimo sarebbe più tipico della primavera. In primavera infatti, da meno fastidio, anzi ha la funzione di attivare l’energia dell’organo fegato e quindi fa particolarmente bene. Quando ce n’è troppo e soprattutto in una stagione che non è di competenza, quest’energia può provocare più facilmente delle aggressioni alle nostre energie interne. Le energie esterne quindi, che di per se sono energie macro cosmiche assolutamente indispensabili alla nostra esistenza, se inserite in un contesto non ottimale nel funzionamento del nostro sistema energetico, diventano energie xie , cioè energie prevaricanti.

scarica il pdf Energie Macrocosmiche Articolo

Dai Mai (Vaso Cintura) – Trattamento con Tuina e Moxa

Con questo articolo riprendiamo l’argomento dei meridiani straordinari (Qi Jing Ba Mai), cardine del secondo anno del Corso Professionale Triennale di Tuina e Qigong organizzato a Brescia da Wu Wei. La prossima edizione inizierà sabato 17 0ttobre 2015

Tragitto e punti. Innanzitutto ricordiamo che  il Dai Mai “deriva’’ dallo Zu Shao Yang; riceve energia dai reni attraverso il meridiano distinto dello Zu Shao Yin. Possiamo inoltre Dai mai jpeg affermare che come la milza “sostiene” gli organi, il Dai Mai “contiene’’ i meridiani. Nasce ed emerge al 26GB, contorna l’addome e passa al 27GB e 28GB; si porta al dorso e chiude il cerchio. Il tragitto corre sul bordo inferiore del grande obliquo, sul bordo inferiore del grande dorsale e sul bordo superiore del medio e grande gluteo. La connessione posteriore si ha a livello della cerniera lombo-sacrale. Il Qi Jing Ba Mai Kao pone il punto di origine al 13LV (Mo della milza); ciò spiega la capacità di risolvere il “rancore’’ citata da J. Yuen.

Il suo punto chiave è il 41 VB; si accoppia con lo Yang Wei Mai, attraverso i punti chiave ( 41 VB e 5 TR ) ed in rapporto alla natura Yin Yang si associa con il  Chong Mai.

 Funzioni

La funzione di regolazione di questo meridiano straordinario viene definita come l’azione dello yang sullo yin. Ricordiamo che per  S. de Morant  questo meridiano agisce sulla parte esterna del corpo (muscoli e legamenti). Agirebbe inoltre sulle mammelle, ovaie ed occhi. Fra le funzioni fondamentali vi sarebbe quella di “armonizzare l’ alto ed il basso”. Per Li Ding  la funzione del dai mai è quella di legare tutti i meridiani del corpo e di controllare la leucorrea nelle donne. Normalmente viene utilizzato per risolvere tutte le problematiche da ristagno nella zona pelvica e lombare:lombalgia, stitichezza, dismenorrea, ammassi e fibromi, sensazione di glutei freddi e gambe prive di forza. Queste funzioni sono comandate dai punti chiave accoppiati (41 GB + 5 TE).

Nella funzione straordinaria rappresenta “la stella polare” della  vita, ciò che orienta le nostre forze e ci permette di giungere ad uno scopo. Può essere considerato anche il vaso in cui “gettiamo” tutti i conflitti non risolti. Questa funzione è comandata dal 26 GB.  

 Costituzione. Le costituzioni energetiche connesse ai Qi Jing Ba Mai sono state studiate e definite grazie agli studi dell’A.F.A. (Association Francaise D’Acopuncture)

 Forma fisica: soggetti asimmetrici: tronco e braccia tonici e atletici, fianchi e gambe flaccidi, imbibiti, cellulitici, piedi freddi, piccole varici,obesità a clessidra, viso grande, occhi spesso chiari, facilmente arrossati,spesso dolori lombari a cintura, ammassi contemporanei all’utero e al seno (tipo fibromi uterini e mastopatia fibrocistica), leucorree

Forma psichica: Individui psicologicamente tagliati in due, ad esempio donne che non accettano la loro femminilità e non riescono affatto a conciliare lavoro e vita familiare, oppure si sentono come se appartenessero a un’altra epoca o civiltà. Non trovano la loro via,in caso di patologia tendono a isolarsi gravemente.

scarica il pdfTrattamento Daimai