Yiquan 意拳 e DBN

Yiquan 意拳 e DBN

lo Studio Malnati di Varese e l’ Associazione Wu Wei,  di Brescia hanno recentemente presentato presso il Comitato Tecnico Scientifico per le Discipline Bio Naturali della Regione Lombardia una proposta di inserimento dell’Yiquan 意拳 tra le DBN. In effetti tale arte marzialeYang Lin Sheng. Zhan Zhuan Gong cinese, qualora praticata con l’obiettivo principale del mantenimento ed incremento del benessere e della salute, presenta le caratteristiche appropriate per l’inserimento anche in questo nuovo settore, al pari del Taijiquan e del Qigong. Con l’auspicio che venga approvato al più presto pubblichiamo di seguito il nuovo profilo.

Profilo della Disciplina

Lo Yiquan (letteralmente: “Boxe dell’Intenzione”), noto anche come Dachengquan (“Boxe della Grande Realizzazione”) è una Disciplina Cinese codificata negli anni Venti dal Maestro Wang Xiangzhai per la realizzazione di due finalità:

  1. Il miglioramento del benessere dei praticanti;
  2. L’acquisizione di tecniche efficaci di difesa personale.

Formatosi nello Xingyiquan (“Boxe della Forma e dell’Intenzione”), Wang si rese conto che molti praticanti del suo tempo si concentravano sulle “forme imitative” (i cosiddetti “taolu”), perdendo di vista l’essenza della pratica. Abolì, quindi, le forme e si concentrò sulla trasmissione di un sistema di conoscenza dei meccanismi di funzionamento del corpo (sia fisiologici sia energetici) e di metodiche di Meditazione (Zhanzhuang) sia statica (in posizione eretta, seduta e sdraiata) sia dinamica, con finalità pro-energetiche. Questi strumenti consentono al praticante di migliorare la postura, la respirazione, le capacità coordinative e condizionali, con ricadute positive sul proprio benessere e sull’efficienza fisico-mentale.

Lo Yiquan, quindi, non è solo un’arte marziale, ma una disciplina che porta a migliorare la propria vitalità, caratteristica che lo colloca a pieno titolo all’interno delle Discipline Bio-Naturali.

Profilo dell’Operatore

L’Operatore/Istruttore di Yiquan-Dachengquan è un Professionista che promuovere una migliore conoscenza di sé e del proprio corpo, attraverso una pratica statica e dinamica rilassante e piacevole. Operando sulle polarità opposte, ma al tempo stesso complementari, Yin/Yang, è in grado di aumentare la vitalità e il benessere globale del cliente, educandolo al contempo a uno stile di vita corretto che ottimizzi il suo patrimonio energetico.

La pratica è personalizzata in modo da adattarsi alle caratteristiche, modalità di apprendimento e potenzialità dell’allievo. Non vengono trascurate le applicazioni alla difesa personale, come da tradizione in questa disciplina, né tecniche di autogestione del proprio equilibrio vitale (Yangsheng Zhuang) e altre, previste da alcuni Enti Formativi.

 Piano dell’Offerta Formativa

 La tradizione prevede un insegnamento articolato in “tappe” ben precise:

  1. Zhanzhuang: sono tecniche di Meditazione sia statica sia dinamica;
  2. Shili: sono “movimenti lenti” per migliorare la padronanza propriocettiva del proprio corpo;
  3. Bufa: sono le “camminate”, eseguite in modo lento o rapido;
  4. Fali: sono esercizi per favorire la capacità di utilizzare la propria forza;
  5. Shisheng: è l’impiego dell’”energia della voce”;
  6. Tuishou: è il metodo di controllo della “linea centrale”, utile sia per la difesa personale sia per il riequilibrio energetico;
  7. Jianwu: è la coordinazione, in modo libero, delle tecniche acquisite;
  8. Sanshou: sono le applicazioni per la difesa personale.

Aree formative

Area culturale: Modelli culturali (orientali e occidentali) di riferimento delle tecniche di Yiquan-Dachengquan;

Area personale: Metodologie di autogestione del proprio equilibrio vitale.

Area normativa: Conoscenza della normativa generale (legislativa, regolamentare, fiscale ecc.) e in particolare la regolamentazione del settore D.B.N. in attuazione della L.R. n. 2/2005 “Norme in materia di Discipline Bio Naturali”.

Area relazionale: Applicazione delle tecniche di comunicazione efficace, interpersonale e didattica.

Area Tecnica: Metodologie e tecniche di Yiquan-Dachengquan.

Altre aree: Altre aree inerenti le DBN.

Monte ore discrezionali: anatomia/fisiologia, metodologia “occidentale” dell’allenamento, elementi di primo soccorso e di utilizzo del DAE, etc. (i diversi enti formativi possono decidere se e quali di queste o altre materie inserire, ad integrazione del programma formativo).

 

Curriculum formativo dell’Operatore/Istruttore

 

Esperienza pratica pregressa per l’ammissione alla formazione per Operatore/Istruttore: Pratica pluriennale (2-3 anni) per un monte ore totale minimo di 300 ore. E’, inoltre, preferenziale il possesso di un diploma di maturità.

Formazione Operatore/Istruttore: 150 ore frontali di formazione specifica (apprendimento in presenza del formatore) + 150 ore di tirocinio – pratica – stage (conduzione di gruppi documentabile), sviluppate in 1 o 2 annualità.

L’Opertore/Istruttore di Yiquan-Dachengquan si forma, quindi, in 3-5 anni, completando un percorso complessivo di almeno 600 ore.

 

Commenti Facebook

Commenti Facebook

Administrator